Martedì al Sabato dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30


Largo dei Pecile, 29 – Udine   0432 295283    Seguici su:     

Top

Blog

Ambra: tutte le proprietà di una gemma preziosa e antichissima

 Affascinante, misteriosa, avvolgente e calda: è l’ambra, gemma preziosa e dono della natura che si presta alla creazione di numerosi gioielli. Ma l’ambra viene utilizzata da secoli come ornamento, come ingrediente dei migliori profumi e come rimedio ai cattivi presagi, e perfino ad alcune patologie, tanto da attribuirle delle proprietà terapeutiche. Scopriamo allora tutti i segreti di questa gemma che erroneamente viene definita anche “pietra”.

Le origini dell’ambra e le sue proprietà benefiche

 Come forse saprai l’ambra non è una pietra dura ma una resina che ha origine dagli alberi. Alberi certo non giovani ma di età compresa tra i 2 e i 50 milioni di anni fa! Insomma, stiamo parlando di una resina appartenuta alle prime forme viventi del nostro pianeta, e quindi di inestimabile valore. La resina venuta fuori dal tronco di questi alberi evapora e viene sottoposta a lunga fermentazione batterica, fino a solidificarsi. Da qui arriva l’ambra. Le ambre più belle sono quelle più antiche, come ad esempio le Baltiche (dalla zona da cui provengono). Non a caso dall’ambra baltica vengono ricavati anche dei rimedi medicamentosi. Inoltre la si può utilizzare in casa o negli ambienti per le sue proprietà di purificazione dell’aria. Sembra addirittura che se si tiene un’ambra a diretto contatto con la pelle essa rilasci potere benefico per il cuore, la circolazione, le vie respiratorie e la tiroide. Esistono comunque moltissime varietà di ambra: se ne contano ben 60 tipologie diverse!

Un aiuto per riequilibrare mente e corpo

Dall’ambra si ricavano dei gioielli davvero belli e affascinanti, che oltre alla bellezza possiedono dunque anche doti terapeutiche, non solo sul corpo ma anche sulla psiche. Secondo antiche credenze sembra infatti che sia un perfetto talismano portafortuna, grazie al trasferimento della carica vitale che trasferisce a chi la indossa, rendendolo più tranquillo e più positivo verso la vita. Secondo la cristalloterapia l’ambra sarebbe legata al terzo chakra, quello dell’energia vitale. Molti sono i sali minerali che contiene questa resina: dal magnesio al ferro, dal potassio al calcio, fino al silicio e allo iodio.

Il valore dell’ambra: come si fa a capire se è preziosa

Non essendo una pietra dura, l’ambra appartiene al mondo delle gemme semipreziose, ed il suo valore oscilla in dipendenza da molti parametri. In particolare l’ambra baltica è quella che vale di più sul mercato. I parametri che ne determinano il prezzo sono comunque quelli della qualità, del peso e della lavorazione. In generale l’ambra di colore bianco (ambra reale) e quella gialla ma opaca sono le più preziose, a differenza dell’ambra con impurità vegetali al suo interno, gialla trasparente o nera. Diverso è il discorso di eventuali insetti intrappolati al suo interno, che invece danno a questa resina un valore aggiunto molto elevato. L’ambra bianca e l’ambra gialla opaca sono poi quelle da quotazione più alta, visto che non sono state sottoposte a lavorazioni, a differenza delle ambre gialle trasparenti. Pensa che un gioiello in ambra bianca può arrivare a costare quasi tre volte di più rispetto ad uno di ambra nera o trasparente. La migliore soluzione, per capire quale ambra sia la migliore, è quella di affidarti al tuo gioielliere di fiducia.